Rispondi a: Mangiare con le mani? – 1

#851
Dottore
Amministratore del forum

Per la visione più elevata, l’atto di mangiare è una festa spirituale. Stiamo attivando le energie delle Divinità allineate con gli elementi e stimolando un aumento della consapevolezza accresciuta all’interno. Ciò è reso possibile attraverso il potente gioco di mudra che porta gli elementi della natura attraverso le nostre mani e le singole dita nel cibo, e poi si unisce con agni. Se siamo consapevoli di risvegliare il fuoco dentro di noi, non solo il cibo si assimila più agevolmente, ma anche i nostri pensieri. Il fuoco della digestione e il fuoco della mente, tejas, lavorare mano nella mano, insieme.
L’Ayurveda, e anche altre medicine delle CAM o complementari, ci dice che la malattia prende origine nel corpo, perché il fuoco digestivo è distorto e la mente è agitata. La maggior parte delle persone oggi mangiano e corrono, incastrano la propria vita in un calendario che è troppo pieno di impegni. Spesso saltano la prima colazione, mangiano un pranzo che è meno-che-nutriente e troppo in fretta guardando l’avanzare incessante delle lancette dell’orologio, e siedono a cena a tarda notte, dopo di che si coricano immediatamente a letto. Come si può pretendere di avere una corretta digestione quando si forza il sistema digestivo dopo anni di forzamenti e abusi? In questo ritmo frenetico della vita, come possiamo mantenere la calma nella mente e ricordare lo scopo sacro di questi arti? Non stupisce quindi che abbiamo una così alta incidenza di malattie cardiache, di molteplici disturbi derivanti da una dieta scorretta, di cancro. Ci rifiutiamo di osservare l’integrità della nostra fisiologia per nutrire i nostri corpi e le anime con dignità e rispetto. Utilizzando modi consacrati dal tempo, la sadhana ci può aiutare a ripristinare la salute e l’armonia nella nostra vita quotidiana.